Walton Zed

Biografia

É considerato tra i più  promettenti artisti italiani. Balza subito all’occhio l’originalità della sua ricerca, utilizza modi e tecniche variegate, creando sintesi insospettabili e fluide , a fare da sfondo i colori caratteristici del cinema fantascientifico anni ‘50 e quelli del cinema noir anni ‘20 di cui subisce il fascino delle tonalità, pensieri scritti e disegni fantastici, surreali, onirici.

La realtà viene filtrata ed interpretata attraverso una sensibilità che prende coscienza dei problemi esistenziali dell’uomo d’oggi, delle nevrosi, dei meccanismi di frenesia e isolamento contemporaneo, e reagisce inventando un mondo in cui vivono nuovi simboli e personaggi, un mondo enfatizzato, deformato, decostruito, in cui l’artista “ scolla “ dal supporto murale i suoi soggetti, trascinandoli sulla tela.

La sua è una pittura diretta  senza mediazioni; ciò nonostante i suoi dipinti nascondono sempre qualcosa  di indescrivibile , quasi l’inafferrabile. Quello che più segna la sua pittura è l’estensione dell’Io , come superamento dei limiti del proprio corpo. Nei suoi lavori si percepisce uno studio spasmodico della forma per poi arrivare a negarla. L’artista partecipa a numerosi eventi istituzionali ed i suoi lavori fanno parte di importanti collezioni private.

Opere